Perche’ la scuola non funziona bene

Se non risucite a capire il video (che vi consiglio comunque di guardare, perchè è davvero bellissimo) ecco un piccolo riassunto.
Sir Ken Robinson è un pedaogista che negli ultimi anni si è occupato dell’educazione scolastica. Robinson critica l’attuale sistema, ideato 300 anni fa sulle idee illuministe e progressiste della prima rivoluzione industriale. Lo scolaro doveva uscire preparato per fare l’operaio in fabbrica, quello che doveva sviluppare era una conoscenza tecnica e non un modo di pensare. La scuola somiglia a una fabbrica: orari ben precisi, materie, campanella per la merenda. Invece di sviluppare i bambini intellettualmente, li inquadra su un unico modo di pensare.
Il modo in cui pensa un bambino è più vario, laterale come si dice, trova diverse risposte a una domanda, ne scava gli aspetti più profondi e fa domande spesso inaspettate per chi non pensa più così. Questo modo di pensare esuberante è represso dalla scuola, e spesso viene quasi confuso con l’ADHD,ossia sindorme da deficit dell’attenzione, malattia (fittizia) che in America va molto di moda: il bambino viene imbottito di psicofarmaci che lo inebetiscono, reprimono la sua mente in modo che stia calmo e docile a imparare “boring stuff”, cose noiose, invece di farsi distrarre dalla nuvola di pensieri che gli frullano in testa, frutto anche dei nuovi stimoli forniti dalla tecnologia.

E Osama Bin Laden se la sta ridendo non poco…

Dopo aver visto questa foto:
Fotomontaggio Bin Laden morto

E’ improbabile credere ancora alla sua morte.
Si può facilmente notare che l’espressione della faccia nelle due foto è identica, e con tutta probabilità è stata ritoccata abilmente con qualche software di fotoritocco.
E guardate inoltre questo link, dove si vede la stessa foto datata 5 febbraio di quest’anno
Mi sembra solo una gran bufala che gli american hanno tirato fuori per gonfiare il petto davanti al mondo. E tutti a festeggiare perchè dei soldati hanno barbaramente ucciso un uomo con due colpi alla testa, che può aver commesso i crimini più atroci ma si merita comunque un regolare processo, e di certo non la morte.
Grande manifestazione di immaturità dell’umanità, e grande figura di m per gli USA.

Ora aspettiamo che facciano 2 + 2 e se ne rendano conto…