Maiuscole bastarde

Come credo sappiate (probabilmente siete arrivati qui dal link sul blog vecchio) ho trasferito il blog su uno spazio meno costoso, altrimenti non riesco a mantenerlo.

Ho quindi creato un nuovo sito su Altervista utilizzando l’opzione AlterBlog: meno flessibile dell’altersito, ma almeno è gratis 😀
Creato il nuovo AlterBlog, mi accingo a esportare il vecchio nel nuovo spazio web e sono felicemente sorpreso quando mi accorgo della fantastica opzione “Importa blog” che mi permette di importare un blog WordPress già esistente.
Dunque faccio “Importa blog” e mi appare la schermata per inserire URL del blog da importare e credenziali d’accesso dell’amministratore del blog. Entusiasta compilo i campi, clicco su Importa e….

Errore: nessun blog esistente all’indirizzo http://dowsplay.altervista.org/blog/

Armandomi di pazienza, ho riprovato, guardando bene di non fare errori a scrivere l’indirizzo, ma prova e riprova continuava a darmi errore. Così ho deciso di seguire il consiglio che il messaggio d’errore riportava:

….se l’errore persiste, contattaci sul forum.

Vado quindi sul forum di Altervista, faccio per aprire una nuova discussione, e mi viene chiesto di riautenticarmi (per almeno la dodicesima volta). Metto account e password, confermo e.. ta-dah!

Nome utente o password errati

E daie a riprovare finchè non mi sono rotto l’anima e mi sono collegato con l’altro account e aperta la discussione, ho scoperto che lo strumento per importare i blog accettava solo URL con tutte le lettere minuscole e quindi mi fallava sempre. Un moderatore particolarmente efficiente, fixando l’importatore, mi ha poi permesso di importare il blog.

Tutto per una maiuscola