Mylo Xyloto, il nuovo capolavoro dei Coldplay

E’ uscito ormai da un po’ Mylo Xyloto, il quinto album dei Coldplay.
Che c***o significa Mylo Xyloto? Stando a quello che dice Chris Martin, niente. E’ che gli suonava bene.
Questa è la tracklist:

  1. Mylo Xyloto – 0:42
  2. Hurts Like Heaven – 4:02
  3. Paradise – 4:38
  4. Charlie Brown – 4:45
  5. Us Against the World – 4:00
  6. M.M.I.X. – 0:48
  7. Every Teardrop Is a Waterfall – 4:01
  8. Major Minus – 3:30
  9. U.F.O. – 2:18
  10. Princess of China – 3:59 – feat. Rihanna
  11. Up in Flames – 3:13
  12. A Hopeful Transmission – 0:33
  13. Don’t Let It Break Your Heart – 3:54
  14. Up With the Birds – 3:46

La cover dell'album Mylo Xyloto

Che dire? La band mantiene il suo stile, a mio parere, ma sperimentando una sonorità più elettronica, che si gradisce molto. Non mancano quei riff di chitarra tipici dei Coldplay, in Charlie Brown o Every teardrop is a waterfall.
Hurts Like Heaven è bellissima, nuova per i Coldplay, ma bellissima.
Princess of China invece è totalmente fuori dalla musica che fanno solitamente. Sarà Rihanna? Non lo so, ma quella sonorità da pop di massa non gli si addice, non è loro. E poi è brutta, vuoi mettere con Charlie Brown?
Altra cosa che non mi è andata giù sono le canzoni Mylo Xyloto e M.M.I.X.: inutili intro lunghe meno di un minuto, che potevano sostituire con Moving to Mars (rilasciata solo come singolo) e Wedding Bells (mai rilasciata ma suonata a qualche concerto).

Comunque, vale la frase “If Coldplay was a pancake, it’d be a good pancake”.